martedì, gennaio 07, 2014

I'm a stumbler



Nonostante l'abbia scoperto nel lontano 2009, mi pare invece che ai più sia passato in sordina. Sto parlando di StumbleUpon.
In pochissime e povere parole è un modo per "inciampare" in una miriade di minchiate molto ben studiate con il semplice gesto di un click e votarle. Per la descrizione più tecnica vi rimado a quella che offre Wikipedia.Ebbene, per me è divertentissimo e vi consiglio inoltre di aggiungere, ad ogni click che farete sulla toolbar Stumble!, un vostro personalissimo jingle vocale che fa "Stumble!" (cantilena velocetipo "tanaliberatutti").
Oh, fatemi sapere.


giovedì, gennaio 02, 2014

La colpa è del T9


Grazie di avermi aggiunto, grazie dell'amicizia, grazie più sorrisino.
Ma qando una persona ne conosce un'altra dice "grazie di aver accettato la mia stretta di mano?". Ma soprattutto, se sei tu a chiedermi l'amicizia su facebook, almeno assicurati di scrivere/leggere bene il mio nome. CristiAna, non Cristina. E per favore, non dare la colpa al T9. It's pathetic.

sabato, dicembre 14, 2013

All'ex scelgo Decathlon



Quando un paio di jeans non ti va più, tu li prendi, li metti via, ma li tieni sempre dove puoi tenerli d'occhio, nell'attesa di perdere quei due chili e reindossarli.
Ci sono, non si muovono, il loro valore rimane quello.
E poi ci sono i calzini, quelli "scoppiati", "spaiati". Dalla lavatrice allo stendino fino poi nel cassetto. Li lasci lì dentro, con la speranza di ritrovare al più presto la loro metà. Perchè così non sono completi, perchè così sono inutili. Alla ricerca di un loro ruolo, ogni tanto li prendi in mano, ma niente. Il loro valore scende vertiginosamente. Possono stare lì nel cassetto, un pò, in attesa. Ma poi, inesorabile, arriva quel momento in cui sbuffando, prendi il cazino single e lo butti. Ed ecco che matematicamente riappare quello "desaparecidos" che, con arrogante spavalderia, reclama a gran voce il suo ruolo, insistendo su come si sia cacciato in un mare di guai mentre era in lavatrice, solo per tentare di sfuggire dalla propria metà. , forse, ma di qualcosa che però si è rivelato essere "peggio". Il punto è che ora, il calzino avventuriero, non ha più la sua copia perfetta, quella che lo rendeva unico, perchè è stata buttata e dovrà tornare ad aprire le braccia ad un collant qualsiasi o, peggio, un fantasmino.
Alla ricerca di un collant diverso
Quindi, calzino avventuriero, hai rotto le palle di girarmi intorno e sbattere i tuoi occhioni, informandomi di quando tu stia male senza la tua vera metà e come non sai come uscire dal tunnel in cui ti sei ritrovato, perche io sono andata da Decathlon e mi sono comprata una caterba di calzini uguali.

mercoledì, dicembre 04, 2013

Se ti convinci di niente sei come uno Spritz



Sarà successo a tutti di provare a convincersi di qualcosa. Uno ci prova, ma prima o poi la consapevolezza arriva come una botta in fronte. Ad esempio io, sono anni che provo a far diventare lo Spritz, lo starter delle mie serate: lo sfodero sul bancone, accanto a patatine e noccioline, rigirando la cannuccia tra le dita alla ricerca di quel tocco da "figa" che, si sa, rende magico l'aperitivo. Lo assaggio, lo butto giù e ricomincio. Il dolciastro e la freschezza del ghiaccio (amici barman, ne abusate!!) lo rendono piacevole, ma poi mi assale quella sensazione di vuoto. Si, di nulla, di annacquato. Ed è proprio in quel momento che, matematicamente e con consapevolezza, mi si apre un mondo. Perchè a me, anche come starter, degustando un bel niente, piace il Mojito.

#mojito #nonconvincetevidicazzate #aperitivo

martedì, dicembre 03, 2013

Crac


Viaggi, piccioni, cuori e una capanna, tutto vissuto e sparito e ora ci riproviamo. Ho troppo da dire, scrivere e leggere.
Ritorno con il rumore di oggetti di vetro che vanno in frantumi.
A presto.

#sitornasullarettavia 

lunedì, giugno 07, 2010

California sta'tli Torchiagina sta tu qui

La notte porta consiglio e anche cavolate.
Apprezzo all'infinito questa perugitudine che viene sempre più allo scoperto, grazie ai nuovi trentenni di oggi, di cui faccio parte. Se prima il dialogatore in dialetto veniva un pò visto come un burinotto di turno residente a minimo 15 km dalla città, ora il "poliglotta urbano" acquista una nuova veste, più maestosa.
Ode al gergo dialettale che molto ci insegna.

venerdì, maggio 28, 2010

Stumblata della buona ninna



L'ultima stumblata della giornata (www.stumbleupon.com), quella che serve per liberarmi la mente e andare a dormire, mi ha rivelato un curioso sito americano.
Si chiama "Cooking By Numbers" ed è semplicissimo. Basta cliccare sulle caselle gli ingredienti che abbiamo dentro il frigo(o che comunque vorremo utilizzare per il pasto ma non sappiamo come) et voillà, il sito ci mostra qualche spunto di ricetta.
Certo, le ricette sono americane, ricche di burro, olio e pane intrugolate con inaspettate salse, ma qualche spunto si può sempre prendere.

Non solo, perchè il sito spiega con immagini e passo per passo, alcune abilità e i trucchi in cucina (tagliare la cipolla, fare la posta e come cucinare al dente pasta e riso).

Questo sito lo consiglio ai single, generalmente maschietti, come la mia dolce metà, che vivono da soli ma non sanno e non hanno voglia di imparare, a cucinare.

Un esempio? Oggi avevo in frigo solo pancetta, uova, parmigiano e verdurine e mi ha consigliato di farci una buonissima frittatina. Giuro, non ci avrei mai pensato!