venerdì, maggio 28, 2010

Stumblata della buona ninna



L'ultima stumblata della giornata (www.stumbleupon.com), quella che serve per liberarmi la mente e andare a dormire, mi ha rivelato un curioso sito americano.
Si chiama "Cooking By Numbers" ed è semplicissimo. Basta cliccare sulle caselle gli ingredienti che abbiamo dentro il frigo(o che comunque vorremo utilizzare per il pasto ma non sappiamo come) et voillà, il sito ci mostra qualche spunto di ricetta.
Certo, le ricette sono americane, ricche di burro, olio e pane intrugolate con inaspettate salse, ma qualche spunto si può sempre prendere.

Non solo, perchè il sito spiega con immagini e passo per passo, alcune abilità e i trucchi in cucina (tagliare la cipolla, fare la posta e come cucinare al dente pasta e riso).

Questo sito lo consiglio ai single, generalmente maschietti, come la mia dolce metà, che vivono da soli ma non sanno e non hanno voglia di imparare, a cucinare.

Un esempio? Oggi avevo in frigo solo pancetta, uova, parmigiano e verdurine e mi ha consigliato di farci una buonissima frittatina. Giuro, non ci avrei mai pensato!

giovedì, maggio 27, 2010

Sushi, mon amour


Mangiare sushi, nutrirsi di sushi, andiamo al sushi.
E' capitato anche a me di mangiare questo benedetto sushi e devo dire che non mi dispiace. Adoro tutto quello che, dopo averlo divorato, non mi fa sentire gonfia quindi sono diventata una fan del pesce crudo. Ma diavolo, quanto mi costa!
Leggendo queste semplici regole da seguire, mi rendo conto che ne avrò infrante almeno la metà.

mercoledì, maggio 26, 2010

Fame di tutto e niente.




Giusto giusto avevo un pò di fame. Quel tignoso languorino che compare a poche ore dalla cena, non sai se vuoi salato o se dolce, morbido o croccante, frutta o una bella bibita fresca.
Scelta difficile, perdi molto tempo.
Poi pensi che alla fine non è tanto qualcosa sotto i denti quello che vorresti, ma ben altro. Portafoglio gonfio, macchina pulita, firgorifero rifornito di ogni prelibatezza, un progetto interessante da portare avanti la mattina seguente, una casa a cui pensare e magari da arredare, un obiettivo reale da raggiungere.
Perchè no, una vacanza da trascorrere o un bel viaggio da organizzare e poi da vivere.

Così mi incazzo e mi passa la fame.

lunedì, maggio 17, 2010

No choice

Le soddisfazioni che proviamo a toglierci ogni giorno sono sempre di meno.
Ed ecco che si forma una semplice equazione.
Meno soddisfazioni, meno piaceri, meno serenità, un bel pò di amarezza in più.
Ma, se non riusciamo più a trovare quel briciolo di "brio", consentitemi questo termine, nelle 24 ore che scandiscono ogni giornata, tra lavoro, famiglia e impegni personali, cosa diavolo ci rimane?
Niente di niente.
Nemmeno la libera scelta di poter dire "Oh bè, questa cosa qua la faccio e questa no".
Il risultato è sempre uno.
Ci fanno un bel buono.

martedì, maggio 11, 2010

No comment


Ecco quel che accade anche nella maggior parte delle aziende italiane, dove i portafogli della classe manageria continuano ad ingrassare, mentre chi porta avanti la baracca vede sempre meno quattrini.

giovedì, maggio 06, 2010

Anche a Perugia il metodo "white women's workout"

La prova costume è vicina.
Ecco che, gironzolando per la rete, oltre a diete da Biafra, ho trovato un nuovo e originale metodo di allenamento, nato negli Usa.

Il funzionamento è semplicissimo: il guru del fitness Ty Bowman ha unito gli stereotipi razziali con le tecniche di fitness, creando il programma "White Women's Workout".
A richiesta, ogni donna desiderosa di perdere peso e ritrovare tonicità, può avere il suo "black man" che la rincorrerà, la scipperà e tenterà di violentarla.
Il programma è ben articolato, prevedee un riscaldamento, momento in cui il black man pedinerà la donna, il "white girl suffle" e il "purse pull", esercizi in cui vengono coinvolti tutti i muscoli di gambe, glutei e addominali.

Visti gli ultimi picchi di crimnalità a Perugia, perchè non riproporre un modello di trainer simile?
Chissà, potrebbe essere il nostro giovane Sindaco, insieme ai fratellini della Giunta Comunale, ad organizzare degli stage gratuiti al Percorso Verde per tutta la popolazione perugina.
Inoltre, proponendolo nei comuni italiani, il programma potrebbe aumentare il tasso di occupazione della popolazione extracomunitaria.
Buon fitness!

mercoledì, maggio 05, 2010