lunedì, settembre 03, 2007

Le Malvestite



Ho finalmente trovato una che, nelle critiche, è realmente più cattiva di me.

Le Malvestite, il nome già dice tutto, descrive minuziosamente i brutti incontri dell'autrice in fatto di moda e vestiario. Malvestite, è qua cito direttamente il blog, "sono quelle femmine che la natura ha dotato di un cattivo gusto totale, quasi sempre accompagnato da una passiva e irresistibile sudditanza alle (peggiori) tendenze modaiole; incoscienti delle proprie forme, le Malvestite mettono indosso esclusivamente ciò che più ne fa risaltare la bruttezza, e sono tutte entusiaste, poverine, poiché credono di ottenere l’effetto opposto. È difficile trovare una definizione univoca del fenomeno: Malvestite sono i puttanoni in leopardato, sì, ma anche le ragazzine in jeans col culo grosso fasciatissimo, o le trentenni conciate da adolescenti con la scarpettina all’ultima moda, e così via, Malvestite si può esserlo anche nude, è sufficiente un tatuaggio, quello giusto al posto giusto. Malvestite, però, in generale, e questo posso dirlo con certezza: sono ovunque, e sono quasi tutte".
Sto tentando di individuare quanto e come sono malvestita per lei. L'adoro!

Nessun commento: