mercoledì, gennaio 31, 2007

A gossip with Repubblica!


Quale entusiasmante fatto di cronaca, partendo dalla tecnologia passando per la società e terminando nella cultura, avrà quest'oggi attirato così tanto la mia attenzione da lasciare i compiti di inglese incompiuti e le mie punte di danza arrotolate tra i bei nastri di raso rosa?
Dai tempi del divorzio annunciato tra Romina e Albano la mia attenzione al pink gossip non era mai stata realmente stuzzicata. Tuttavia, questa giornata è iniziata in maniera differente e piuttosto curiosa e non grazie a Novella 2000, nè tantomeno a Verissimo su Canale 5 o qualche blog piccante. Tutto il merito va storica testata de "la Repubblica".
La Repubblica, il contraltare del Corriere della Sera, passa così ad una nuova era. Da oggi infatti, non sarà più spontaneo e immediato identificare quel travagliato periodo storico del nostro paese a quell 'immagine così esplicativa quanto il volto emaciato di Aldo Moro, nel mezzo dei suoi 55 giorni di priogionia mentre, con un sorriso rassegnato quasi diventata una rispettosa smorfia, mostra proprio la prima pagina della Repubblica a lui dedicata. Tra le sue dita il foglio di carta porosa che annuncia a tutto il paese il suo rapimento e le sue paure.
No, non più.
Da oggi Silvio e Veronica saranno nei nostri cuori. Un pò come Ridge e Brooke di Beautiful.

Technorati technorati tags: , , ,

lunedì, gennaio 22, 2007

The Pursuit of happyness



Mi sono seduta sulle comode e spaziose poltroncine blu cobalto del Warner Village senza molte pretese e, almeno per questa volta, con le mani vuote da strani pacchetti di popcorn e bibite altamente zuccherate.
Arrivati a nemmeno metà film ero così coinvolta nella storia che pensavo come fosse veramente schifoso andare avanti in una mondo così e gia mi chiedevo a chi dare la colpa, se ai proprietari delle grandi aziende, ai capi dell'economia mondiale, oppure a qualcosa di più astratto come il Babimnello e il grande Dio.
Oramai quasi alla fine del film mi giravo di tanto in tanto verso il mio amore, immancabilmente seduta alla mia destra con il suo gomito spigoloso che appena sfiorava il mio, e tra una lacrima e l'altra ero quasi sicura (e sollevata diciamolo!) di non essere quella messa peggio nel mondo del lavoro. Tuttavia ancora covavo forte quella sensazione di dovermela prendere con qualcuno per questa situazione di insicurezza.
Finiti finalmente di scorrere i titoli di coda avevo un così grande magone allo stomaco che, sempre sostenuta dalla mia dolce metà, abbiamo pensato bene di fare sapere a tutto quel mondo di spettatori del Warner Village, che anche noi due, ebbene si, siamo stagisti. Come? Semplicemente urlandolo così e scappando via alla ricerca della macchina nel labirintico parcheggio.

Non mi è mai piaciuto il Muccino regista ma devo dire che ha creato qualcosa di molto interessante, forte, sentito e terribilmente veritiero. Nessuna finzione, nessuna americanata questa volta.

Technorati technorati tags: , , , , , , ,

lunedì, gennaio 08, 2007

Bomb!

Non aggiungerò altro che il video stesso.
Pur non approvando devo complimentarmi con gli autori per l'ingenuità che sfoggiano in questo filmato.


Oh, Enosigéo Fastweb.....!!!!


La parola di quest'anno, in reaktà un nome, sarà FASTWEB, cari miei. E' da poco più di due settimane che è apparso in casa mia ed è gia considerato al pari di una divinità greca. Entità dalle mille sfaccettature ma a cui rivolgere sommo rispetto e gratitudine.

Le feste, le vacanze, il clima di euforia e consumismo è tutto finito, anche il mio bellissimo viaggio ad Amsterdam. Il 2007, oltre che con una brutta tosse incorniciata da un fastidioso raffreddore, è iniziato all'insegna del lavoro, signori miei. Sono una stagista a tutti gli effetti, anzi lo sarò dal 21 gennaio in poi, ma sin da oggi ho iniziato a fare quel che mi è stato affidato, ovvero spulciare un archivio stracolmo che ha fino ad ora solo aumentato la mia curiosità per il suo contenuto.

Technorati technorati tags: , , , ,