lunedì, maggio 17, 2010

No choice

Le soddisfazioni che proviamo a toglierci ogni giorno sono sempre di meno.
Ed ecco che si forma una semplice equazione.
Meno soddisfazioni, meno piaceri, meno serenità, un bel pò di amarezza in più.
Ma, se non riusciamo più a trovare quel briciolo di "brio", consentitemi questo termine, nelle 24 ore che scandiscono ogni giornata, tra lavoro, famiglia e impegni personali, cosa diavolo ci rimane?
Niente di niente.
Nemmeno la libera scelta di poter dire "Oh bè, questa cosa qua la faccio e questa no".
Il risultato è sempre uno.
Ci fanno un bel buono.

Nessun commento: