martedì, dicembre 03, 2013

Crac


Viaggi, piccioni, cuori e una capanna, tutto vissuto e sparito e ora ci riproviamo. Ho troppo da dire, scrivere e leggere.
Ritorno con il rumore di oggetti di vetro che vanno in frantumi.
A presto.

#sitornasullarettavia 

2 commenti:

Emanuele Copernico ha detto...

...quel rumore...lo conosco bene...ma le parole hanno il potere di spazzare via tutto.
bentornata Cri! :)

Cristiana ha detto...

Manu, a te i miei ritorni non sfuggono mai. Grazie :)